ATTENZIONE!!! QUESTO SITO NON È PIÙ AGGIORNATO A PARTIRE DAL 13/11/2006.
VI PREGHIAMO DI CONSULTARLO SUL NUOVO PORTALE DI UNITN.IT

Facoltàlettere e filosofiaunitn
Versione italianaEnglish versionHomeSearchMappa del sitopeople ateneo   Dimensioni testo: Visualizza carattere piccolo Visualizza carattere medio Visualizza carattere grande Unitn home page
back

Lettere e Filosofia  Insegnamenti  Didattica dell'Italiano Scritto


Lettere e Filosofia - Insegnamenti
Didattica dell'Italiano Scritto
Ultimo aggiornamento della pagina: 06/09/2006  


ATTENZIONE!!! QUESTO SITO NON È PIÙ AGGIORNATO
A PARTIRE DAL 13/11/2006.
VI PREGHIAMO DI CONSULTARLO SUL NUOVO PORTALE DI UNITN.IT

L'Italiano scritto è una materia trasversale, obbligatoria per tutti i corsi di laurea triennale, che si consiglia di seguire al secondo anno, ma è possibile posticipare al terzo. Dà sei crediti che si possono ottenere:
a - con un test e un modulo (modulo B);
b - con due moduli (modulo A, modulo B); frequentando o assistiti a distanza, ci si presenta agli esami di fine modulo;
c - con la partecipazione agli appelli delle sessioni ordinarie riservati a non frequentanti, preparando un programma integrativo (previo contatto coi docenti almeno un mese prima della prova).

Il test
Dall'a.a. 2004-05 è stato introdotto un test aperto a studenti del secondo e del terzo anno,uguale per tutti i corsi di laurea e per tutti i tipi di scrittura, che consente di avere i primi tre crediti all'inizio del primo semestre, senza bisogno di preparazione e senza frequentare il modulo A.
Gli studenti troveranno su questo sito alcuni esempi presi dalle prove somministrate gli anni scorsi e alcuni consigli da seguire nell’esecuzione del test.
I risultati della correzione del test sono disponibili alla fine di ottobre, in portineria e sul sito della Facoltà. Per la registrazione è necessaria un’ulteriore iscrizione in S3.
Coloro che passano il test vengono automaticamente inseriti nelle classi del modulo B, attive nel secondo semestre, secondo un’opzione fra i tre tipi di scrittura. L’assegnazione alle classi viene pubblicata sul sito della Facoltà.
Coloro che non lo passano, invece, hanno la possibilità di rimettersi in carreggiata frequentando le classi del modulo A a loro riservate o presentandosi da non frequentanti, con programmi integrativi, alle prove d'esame; se supereranno l'esame prima della fine del primo semestre potranno ancora entrare nelle classi del modulo B del secondo semestre.

On-line
Agli studenti lavoratori vengono offerti anche dei corsi di didattica on-line (modulo B) con due incontri frontali e un forum. Il numero dei partecipanti non può superare le venti unità per classe e chi si prenota deve rispondere a precisi requisiti. Alla fine del corso on-line, come di quelli frontali, c'è una prova, ovviamente scritta, coerente col programma svolto e con le tipologie di scrittura esercitate a lezione.

Classi frontali
Le classi frontali, a loro volta, non devono superare il numero di quaranta studenti per consentire al docente responsabile la correzione settimanale di testi prodotti dai partecipanti e, se è possibile, un lavoro mirato sui bisogni e le carenze individuali. Più di altri corsi della Facoltà, dunque, quelli di Italiano scritto si avvalgono di una didattica interattiva e personalizzata.

Opzione sul tipo di scrittura
Ad ogni studente si chiede, all’atto dell’iscrizione al test (in S3), di compiere un'opzione fra tre tipi di insegnamento: scrittura pratica, scrittura letteraria, scrittura scientifica.
Indipendentemente dal corso di laurea, infatti, ogni studente ha diritto a scegliere il modulo avanzato (modulo B) che sia più consono ai suoi interessi di scrittura.
Quindi sceglierà la scrittura pratica chi vuole padroneggiare testualità come il verbale, la relazione, il curricolo.
Sceglierà la scrittura letteraria chi vuole imparare a leggere, smontare, analizzare testi d'autore, in prosa e in poesia, riscrivendoli in vari modi (riassunto, parafrasi, commento, parodia).
Sceglierà la scrittura scientifica chi si vuole esercitare nella forma del saggio, costruendo percorsi logico argomentativi ben ragionati e linguisticamente coerenti.

A tutti però, quale che sia l'opzione formulata, viene garantita la conoscenza di alcune norme e di alcune convenzioni necessarie alla stesura di una tesina scientifica (punteggiatura, paragrafazione, omogeneità delle scelte grafiche ed editoriali).

Valutazione
A seconda del corso di laurea la valutazione è espressa in trentesimi o con il giudizio di approvato. Il voto in trentesimi non fa media.

Concludendo
Sarà ormai chiaro da quanto è stato detto che l'Italiano scritto è una materia pratica, che richiede assiduità di frequenza e voglia di sperimentazione. In questi anni l'editoria specializzata è stata invasa da manuali di scrittura, non tutti utili ai nostri scopi, certo, ma alcuni almeno interessanti per riflettere su un'abilità, quella di scrivere, che può sembrare più ovvia e naturale di quanto non sia veramente. La bibliografia dei corsi non sarà grammaticale, normativa (non insegnerà come si deve scrivere), ma utile alla consapevolezza critica che in diverse situazioni comunicative è giusto usare diverse strategie espressive.
La materia non offre quindi né un prolungamento degli esercizi scolastici per studenti che perseverano negli errori di lingua, né un corso di scrittura creativa per giovani talenti. Tratta la scrittura con gli strumenti della glottodidattica, dell'educazione linguistica.

Per favorire la frequenza, i corsi si svolgono nei giorni estremi della settimana (venerdì e sabato; le fasce orarie e la modularità varia da classe a classe).
L'alto numero delle classi attivate permette, del resto, vari spostamenti su richiesta degli studenti che abbiano difficoltà d'orario nella classe a cui sono stati assegnati.

Tutte le informazioni relative al test, ai corsi (frontali e on-line), agli esami vengono pubblicate sul sito di Facoltà. In esso lo studente troverà:
- informazioni sul test e sui suoi risultati;
- la composizione delle classi del modulo A;
- la composizione delle classi del modulo B;
- informazioni sul corso on-line;
- informazioni sugli esami per non frequentanti (sessioni ordinarie): date e modalità, programma integrativo, indirizzo dei docenti responsabili con cui è bene prendere contatto per tempo;
- gli orari di ricevimento dei docenti.

Si raccomanda l'iscrizione in Esse3 per il test come per ogni altro esame.
Le date della registrazione sono perentorie.

unitnWebteam

SEGNALAZIONI: invia suggerimenti e richieste al Webteam di Lettere
Facoltà di Lettere e Filosofia
Via Santa Croce 65, 38100 Trento - Tel. +39 0461 881717 - e-mail: info@lett.unitn.it