ATTENZIONE!!! QUESTO SITO NON È PIÙ AGGIORNATO A PARTIRE DAL 13/11/2006.
VI PREGHIAMO DI CONSULTARLO SUL NUOVO PORTALE DI UNITN.IT

Facoltàlettere e filosofiaunitn
Versione italianaEnglish versionHomeSearchMappa del sitopeople ateneo   Dimensioni testo: Visualizza carattere piccolo Visualizza carattere medio Visualizza carattere grande Unitn home page
back

Lettere e Filosofia  Corsi di laurea  Scienze dei beni culturali

Corsi di laurea Corso di laurea in scienze dei beni culturali
Scienze dei beni culturali
Ultimo aggiornamento della pagina: 07/08/2006  


ATTENZIONE!!! QUESTO SITO NON È PIÙ AGGIORNATO
A PARTIRE DAL 13/11/2006.
VI PREGHIAMO DI CONSULTARLO SUL NUOVO PORTALE DI UNITN.IT

Studiare Beni Culturali significa scoprire e conoscere il patrimonio storico, artistico, archeologico e musicale. ╚ la migliore premessa per entrare in un mercato del lavoro che valuta positivamente il possesso di competenze sia culturali sia tecnico gestionali.


Gli obiettivi Torna all'indiceParagrafo successivo
Il Corso di Laurea fornisce una preparazione teorica e pratica nel campo della gestione e valorizzazione dei Beni Culturali per formare validi operatori in grado di utilizzare con efficacia gli strumenti della comunicazione e della gestione dell'informazione e di rispondere con competenza alle richieste provenienti da settori in continua espansione.

Professioni e profili del laureato Torna all'indiceParagrafo precedenteParagrafo successivo
Il mercato del lavoro richiede competenze culturali e gestionali per numerosi profili professionali:
- nei musei e nelle soprintendenze, per lavori di schedatura e catalogazione, per scavi archeologici, per la didattica, la gestione e la tutela dei beni culturali e territoriali;
- negli archivi, per lo studio e la gestione del patrimonio archivistico;
- nelle biblioteche, per la gestione dei servizi;
- nelle biblioteche specializzate (archeologiche, musicali, storico artistiche), nelle fototeche e nelle videoteche;
- negli enti locali (Comune, Provincia, Regione), nel settore culturale e pianificazione territoriale;
- nelle case editrici e discografiche;
- nella scuola.
Si aggiunge la richiesta, da parte di aziende di servizi nel campo dell'informazione e della comunicazione, di un'ampia e duttile preparazione umanistica, adatta alla creazione e alla gestione, anche informatizzata e multimediale, di testi.
II corso offre conoscenze di base che potranno essere impiegate per l'inserimento nel mercato del lavoro o per un proseguimento degli studi che consenta la possibilitÓ di accedere a carriere di pi¨ alto livello.

La formazione dopo la laurea Torna all'indiceParagrafo precedenteParagrafo successivo
La formazione universitaria potrÓ proseguire con i corsi di Laurea Specialistica (Archeologia, Archivistica e Biblioteconomia, Conservazione e Restauro del patrimonio Storico Artistico, Musicologia e Beni Musicali, Storia e Storia dell'Arte), con il conseguimento di master o nelle scuole di specializzazione.
Presso la FacoltÓ di Lettere e Filosofia, a partire dall'a.a. 2004 2005, sarÓ attivato il corso di Laurea Specialistica in Gestione e Conservazione dei Beni Culturali.
L'UniversitÓ di Trento Ŕ consorziata con il Dottorato internazionale "Le culture delle province romane", con sede amministrativa a Siena e con il Dottorato in "Teoria, tecnica e restauro del cinema, della musica e dell'audiovisivo", con sede presso l'UniversitÓ di Udine.

Requisiti Torna all'indiceParagrafo precedenteParagrafo successivo
Le conoscenze di base richieste sono limitate perchŔ molte delle materie fondamentali non sono oggetto di studio nelle scuole secondarie. CuriositÓ intellettuale, spirito esplorativo, passione per le arti e predisposizione ad attivitÓ gestionali sono tra le qualitÓ indicate per chi sceglie questo indirizzo di studi.

unitnWebteam

SEGNALAZIONI: invia suggerimenti e richieste al Webteam di Lettere
FacoltÓ di Lettere e Filosofia
Via Santa Croce 65, 38100 Trento - Tel. +39 0461 881717 - e-mail: info@lett.unitn.it